Armo

Piccolo comune fece prima parte del marchesato dei Clavesana, passò poi sotto la repubblica di Genova, dove rimase a lungo. Dal 1928 al 1949 fu aggregato al comune di Pieve di Teco. Nel territorio prevale la coltivazione degli ulivi e della vite, e una buona diffusione ha l’allevamento del bestiame; la produzione mira soprattutto all’olio vergine d’oliva, ai formaggi, ai funghi e al legname, offerti dai boschi circostanti.