Le Valli Dianesi

Nell’antichità i romani chiavamano questo luogo Lucus Bormani: un bosco sacro e temuto dai liguri, consacrato al Dio celto-ligure Bormanus, divinità delle acque.

I romani dedicarono invece il bosco alla Dea Diana, da cui oggi la zona e le sue città prendono il nome.

Il Golfo Dianese è la zona più a est della Riviera dei Fiori: un intreccio di sentieri e mulattiere vi condurranno nelle valli, tra ulivi, terrazzamenti e borghi ricchi di storia e arte.

I percorsi trekking e mountain bike vi faranno raggiungere la punta più alta: Pizzo d’Evigno, uno dei punti panoramici più belli di tutta la Riviera dei Fiori, con una vista su tutte le Alpi Liguri e sul mare.

Scoprite iI fascino dei borghi tra panoramici labirinti di caruggi, scalette e archivolti, chiese barocche e campanili colorati.